Donna Sempre: Rassegna Stampa - Comitato 1 Hospice per Eboli
16517
post-template-default,single,single-post,postid-16517,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Donna Sempre: Rassegna Stampa

 

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Non sono deboli, non sono fragili. Sono vere  eroine. «In piedi, signori, davanti ad una donna». Si recita nel monologo  di uno spettacolo teatrale, il “Chisciotte” ,tratto dall’opera di Cervantes di William Jean Bertozzo ma comunemente, per quanto erroneamente attribuito a William Shakespeare. Oggi, anche se lontani dalla ricorrenza dell’otto marzo, comunemente conosciuta come la festa della donna, e dalla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999, l’Associazione “1Hospice per Eboli” celebra la forza delle donne. L’opuscolo che oggi è in omaggio con il quotidiano La città di Salerno è il racconto di storie di donne che, nonostante la diagnosi di un tumore al seno, continuano ad essere mogli, amiche, compagne, madri, grandi lavoratrici. “Sempre donna” questo il nome del progetto nato in seno all’associazione ebolitana che da anni si batte per garantire la dignità della vita fino alla fine, attraverso le cure palliative. La diagnosi di un tumore, non per fortuna ma grazie allo studio ed alle tecniche di medicina semprepiù all’avanguardia, non è una sentenza definitiva. Dal cancro si può guarire e si guarisce sempre più spesso. “Sempre donna” è un servizio messo a disposizione, gratuitamente, dall’associazione  presieduta da Armando De Martino, medico palliativista, per rimanere accanto alle guerriere che stanno combattendo la battaglia più importante per la vita. Durante la malattica, la pelle del viso, a causa della chemioterapia, diventa più sensibile. Spesso gli occhi vengono scavati da occhiaie. Le sopracciglia si diradano. I capelli cadono.  L’Associazione “ 1Hospice per Eboli” vuole fornire, grazie alle competenze specifiche della Makeup artist Annalisa Rizzo, promotrice del progetto, gli strumenti per prendersi cura della propria femminilità alle donne che non voglio smettere di essere donne, sempre. «Nella parola associazione- spiega Armando De Martino – è implicita l’idea dell’insieme. Grazie all’insieme di energie oggi possiamo realizzare questo importante progetto che, se non è una novità nelle grandi città, pone Eboli al centro, per importanza e competenza, dei servizi ai pazienti oncologici. E’ impossibile non dire grazie ai professionisti delle redazioni del quotidiano La Città di Salerno e Cucina a Sud: dall’editore, ai direttori, alla grafica e ad ciascuno che si sia solo anche fermato a leggere il nostro progetto e che ci ha teso la mano. Dico grazie anche a “Farmacie  Sant’Anna”, ad Annalisa Rizzo, makeup artist, e al gruppo organizzativo tutto al femminile». Il corso, completamente gratuito, si svolgerà tutti i mercoledì a partire dal 16 gennaio 2019.

 

Tratto dal quotidiano la città di Salerno

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

No Comments

Post A Comment